11/08/2022 | 1045 articoli | 1086 commenti | 526 utenti iscritti | 2689 immagini | 21631893
login | registrati

Ultima iscrizione, Roberto R.

Ultimi e i più Cliccati
Argomenti
84
3
113
4
95
37
12
64
12
6
12
8
2
31
34
10
47
98
16
10
18
58
5
16
6
28
68
18
50
3

Agosto 2022
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

- - - - - - -

Articolo inserito da Stelio Leoni in data 22/10/2014
Abitanti
tratto da Forse il pi¨ famoso dei Sanmartinesi
letto 8505 volte in 7 anni 9 mesi e 25 giorni (2,98)
colazione con gusto, alla pasticcceria AMADORI....

^CAPLINA^, credo che sia uno dei più conosciuti tra i Sanmartinesi,

non conosco bene il suo vero nome.

In questa foto, stà facendo colazione alla pasticceria AMADORI.

 

dalla foto, sembra che abbia anche appetito.

fai conoscere questo articolo ad un amico


Commenti
 
Commento inserito da Stelio Leoni in data 22/10/2014 18:45:46
www.sanmartinoinstrada.com.it/p.asp?p=1202&i=945

Se lo avesse incontrato FELLINI, sarebbe diventato un attore famoso.




Commento inserito da Mila Lotti in data 27/10/2014 08:17:18
www.sanmartinoinstrada.com.it/p.asp?p=1202&i=949

Abita vicino a casa mia, adesso chiedo a mio babbo come si chiama!




Commento inserito da Mila Lotti in data 27/10/2014 11:22:11
www.sanmartinoinstrada.com.it/p.asp?p=1202&i=950

E' stato chiesto al diretto interessato, si chiama Versari Nino.




Commento inserito da in data 30/10/2014 12:06:32
www.sanmartinoinstrada.com.it/p.asp?p=1202&i=952

il signor Versari Nino, il suo nome d'arte "CAPLINA" ha raccontato una volta alla pasticceria bar AMADORI, visto che 80 anni fà era miseria e non c'era come adesso il riscaldamento nelle case,((quando nacque)), per tenerlo al caldo, la sua mamma lo mise  sotto un tacchino che stava covando. Direi che è un fatto più unico che raro.




Commento inserito da Stelio Leoni in data 28/12/2014 12:16:34
www.sanmartinoinstrada.com.it/p.asp?p=1202&i=962

Caplina, mi ha raccontato un aneddoto che gli è capitato in gioventù. Una sera con due amici, stava andando a ballare a Santa Sofia al MILLELUCI con il suo "GALLETTO" famoso motore di quei tempi, guidava lui e in tre sul motore, quando ad un tratto, una civetta gli si è posata sul petto, era buio non capiva che animale era e dalla paura si è infilato nel fosso mezzo d'acqua con il motore e i due amici. Per fortuna è andata bene, non si sono fatti niente ma la paura è stata tanta...




commenta questo articolo
PENCIL ©
Copyright 2006-2022
TUTTI I DIRITTI RISERVATI
 
     
torna su