18/11/2018 | 991 articoli | 1042 commenti | 504 utenti iscritti | 2542 immagini | 12784967
login | registrati

Ultima iscrizione, Marco V.

Ultimi e i più Cliccati
Argomenti

Novembre 2018
L M M G V S D
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930

- - - - - - -

Articolo inserito da Vittorio Girolimetti in data 14/09/2009
Abitanti
letto 4381 volte in 9 anni 2 mesi e 7 giorni (1,31)
Le solite Bufale

LE  SOLITE …  “BUFALE”

 

Venerdì 11 Settembre, ho partecipato con mia moglie all’assemblea dei cittadini organizzata dal Comitato di Quartiere Ravaldino presso la sala dell’ex-Avis in via Giacomo della Torre. All’ordine del giorno c’era l’esame ed eventuale approvazione del piano del traffico della zona 30 (Ex Cantina Sociale e vie limitrofe). Tralascio l’oggetto della serata in quanto è apparso da subito che aveva il sapore di una “bufala”. Mentre ai convocati era stato consegnato un progetto al fine di studiarne la fattibilità, nella serata è emerso che nell’arco di 10 giorni a Palazzo qualcuno avrebbe cambiato le carte in tavola studiando e proponendo un progetto ex novo di  viabilità: divieti, parcheggi, sensi unici ecc. che nessuno poteva conoscere. Non è questo l’oggetto di questa lettera, ma essendo presente alla suddetta assemblea anche il Dr. Giancarlo Biserna, Vice Sindaco con  diversi mandati tra cui Lavori Pubblici e Opere Pubbliche, che ha preso la parola parlando di un’altra zona dove il rifacimento dei marciapiedi, nella seconda tratta di Corso Diaz, si é fermata all’altezza di Via Trento e non al termine del piazzale Ravaldino in quanto al Comune mancherebbero circa 200.000 euro per completare l’opera. Nell’occasione, chiedeva ai pochissimi presenti residenti di Ravaldino (4 o 5)  l’autorizzazione a sospendere i lavori di lastratura dei marciapiedi tratto Via Trento-Porta Ravaldino sostituendo la costosa lastratura con una semplice asfaltatura. Sia io che mia moglie abbiamo subito protestato in quanto come residenti (anche Biserna abitava li) è da anni che attendiamo la sistemazione di Corso Diaz. A questo punto, il nostro Vice Sindaco si è alzato e senza salutare nessuno, ha abbandonato l’assemblea. E così, dopo il problema dei piccioni (combattere la loro proliferazione costa troppo) ecco un'altra  “incompiuta” per mancanza di soldi.  Che sia anche questo il motivo di tanto accanimento ad elevare multe di ogni genere (biciclette, striscioni appesi ai balconi, ecc.) al fine di racimolare qualche  soldino, per far fronte a certe spese? Perché si sa che sei segretarie per una sola persona , costano….

 

                                                                                  VITTORIO  GIROLIMETTI

 

Forlì, 12 Settembre 2009

fai conoscere questo articolo ad un amico


Commenti
 
commenta questo articolo
Non ci sono commenti su questo articolo, inseriscilo tu.
PENCIL ©
Copyright 2006-2018
TUTTI I DIRITTI RISERVATI
 
     
torna su