16/06/2019 | 1010 articoli | 1052 commenti | 512 utenti iscritti | 2605 immagini | 13517780
login | registrati

Ultima iscrizione, Michela V.

Ultimi e i più Cliccati
Argomenti

Giugno 2019
L M M G V S D
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

- - - - - - -

Articolo inserito da Luciano Minghini in data 07/05/2009
Info S.Martino in Strada
letto 6619 volte in 10 anni 1 mesi e 12 giorni (1,79)
cosa abbiamo fatto per San Martino in Strada

  

Principali interventi realizzati a San Martino in Strada, Grisignano, Collina e Ravaldino in Monte nel mandato amministrativo 2004 - 09

a cura dei consiglieri comunali Giulio Marabini, Luciano Minghini, Massimo Montanari e dei consiglieri di Circoscrizione Enzo Bandini, Samanta Casadei, Gino Diti, Sonia Giacomini

 

Ampliamento della Scuola Elementare “A. Focaccia”

Il 20 settembre 2008 è stata inaugurata una nuova ala della Scuola Elementare “A. Focaccia”di San Martino in Strada. L’intervento, costato circa 650.000 Euro, è stato realizzato per far fronte all’aumento delle classi della Scuola Elementare liberando nel contempo spazi per le esigenze delle due Scuole Materne.

L’ ampliamento ospita 5 nuove aule ed i servizi.

 

Questo investimento fa seguito a quelli effettuati pochi anni fa di messa a norma dell’intero attuale edificio per un costo di quasi 350.000 Euro e di sistemazione del piano interrato per poco più di 100.000 Euro.

 

Nuovi spogliatoi nel Polisportivo e messa a norma della Palestra

 

Nel luglio del 2008 il Comune ha approvato e finanziato la realizzazione di un nuovo blocco di spogliatoi all'interno del polisportivo “G. Casadei” per un costo di 250.000 Euro.

L'opera permetterà di migliorare notevolmente la ricettività dell'impianto polisportivo. I lavori saranno eseguiti durante l'estate 2009.

 

Si è inoltre appena concluso l’intervento riguardante la Palestra "Luigi Marabini", costato 350.000 euro, che ha permesso la messa a norma dell'edificio e la realizzazione di diverse migliorie fra cui la sostituzione della pavimentazione con la posa di un tappeto in parquet.

 

 

Approvato e finanziato il completamento della pista ciclabile lungo viale dell'Appennino

 

Nell'agosto del 2008 il Comune ha approvato e finanziato la realizzazione del tratto di pista ciclabile lungo viale dell'Appennino fra la via Monda e la via Risorgimento per un costo di 360.000 Euro. Al momento è in corso l’acquisizione delle aree a cui seguirà il bando di gara (autunno 2009).

 

Nel momento in cui si effettueranno i lavori sul lato destro (direzione Forlì) dell’attuale marciapiede per la realizzazione della pista ciclabile sul lato opposto verranno effettuati lavori di manutenzione per rendere più sicuro il transito dei pedoni. All'altezza dell'incrocio fra viale dell'Appennino e via delle Caminate sta finalmente per essere realizzato l' attraversamento ciclopedonale oggi mancante.

 

Aggiudicato il bando per il V lotto della Tangenziale Est

 

Nel marzo del 2009 la Provincia ha aggiudicato alla ditta Antonio Guidi S.p.A. di Castel San Pietro Terme la realizzazione del primo stralcio del V lotto della Tangenziale Est, ovvero il primo pezzo della “Circonvallazione di San Martino in Strada”, finanziato dalla Regione col concorso di Provincia e Comune per 4.500.000 Euro, che collegherà la Tangenziale EST dallo svincolo sulla via Placucci con la via Monda all'altezza dell'incrocio con la via Crocetta dove sorgerà una rotatoria.

L'avvio dei lavori è previsto per giugno 2009 per una durata complessiva di appena 1 anno.

 

Il tratto della Tangenziale proseguirà poi in direzione Grisignano - Collina per confluire nella rotatoria già realizzata su viale dell'Appennino all'altezza di via Deviata.

Anche quest'ultimo tratto è stato interamente finanziato, sempre dalla Regione col concorso di Provincia e Comune, per complessivi 5.500.000 Euro, ed il relativo bando di gara è previsto per l'autunno 2009.

 

Il Nuovo Piazzale della Pieve

 

Nella primavera del 2005 è stato inaugurato il nuovo Piazzale della Pieve per la cui riqualificazione il Comune ha investito più di 700.000 Euro. Oggi il Piazzale, che si è arricchito di una scultura di Glauco Fiorini, ha recuperato la sua dimensione di luogo d'incontro per tutta la cittadinanza in cui poter anche svolgere importanti attività ricreative e culturali in un ambiente finalmente accogliente ed invitante.

 

 

Ampliamento e messa in sicurezza di viale dell'Appennino da S. Lorenzo in Noceto a Grisignano e di via Monda

 

I lavori per la messa in sicurezza con allargamento del viale dell’Appennino fra Grisignano e San Lorenzo, finanziati dalla Regione col concorso di Provincia e Comune per complessivi 2.200.000 di Euro, sono terminati nell'ottobre del 2008. E’ prossimo anche il finanziamento dell’ultimo tratto fra San Lorenzo e la circonvallazione di Fiumana.

 

La Regione ha finanziato, inoltre, con 2.000.000 di Euro anche il completamento della messa in sicurezza con conseguente allargamento della SP 72 “Monda” dall’incrocio con via Cavalletto fino alla zona artigianale.

 

 

Altri interventi

 

Fra i numerosi altri interventi realizzati in questi cinque anni vanno segnalate la manutenzione del manto stradale su viale dell'Appennino, su via Placucci, via Cangini, via Monda, via Mazzatinti, via T. C. Scardi, nel piazzale della Palestra, il segnalatore di velocità all'altezza della Farmacia, la pista ciclabile fra la via Monda e la via Dalla Chiesa adiacente al polisportivo, nuovi orti per anziani a fianco della Palestra, un parcheggio pubblico in via Gandhi, la realizzazione della Pubblica illuminazione nell'incrocio via Malguaia/via Caminate, in via Rotondi, in alcuni civici di via Pauluzza e nell'incrocio via Cavalletto/via Monda (prossimi alla realizzazione), la rotatoria fra via Risorgimento e viale dell'Appennino, la messa a norma del locale bar del Polisportivo.

fai conoscere questo articolo ad un amico


Commenti
 
Commento inserito da Lorella Laghi in data 11/05/2009 21:06:50

Buongiorno, sono una sammartinese da 25 anni (anno del mio matrimonio) e nel corso del tempo ho visto il traffico della Via dove abilto (Malatesti) aumentare a dismisura, la manutenzione della stessa inesistente, ogni tanto arrivano due operai, mettono una badilata di ghiaia e fanno una TOPPA, e ok tutto come prima, ho chiesto a vari amici e conoscenti del comitato di quartiere se è possibile far fare due rallentatori sopraelevati come già tanti sono stati fatti in città e mi è stato sempre detto che avrebbero sentito ma io non ne mai sentito menzione, cosa possiamo fare per rallentare il traffico in detta strada? Devo dire che noi abitanti nelle ore di punta siamo veramente in crisi, gli automobilisti in questa stradina addirittura SORPASSANO!! Devo iniziare a raccogliere delle firme? (serve ancora? io a 10 anni con altri bambini del Foro Boario ho organizzato una petizione nel quartiere e  siamo stati tutti ricevuti dal sindaco di allora per avere i giardini di Via Bengasi che dopo una quindicina di anni sono stati realizzati, peccato che nel frattempo neppure i miei figli abbiano goduto di tale cosa visto il mio trasferimento a S. Martino, ma almeno ora ci sonoe sono molto belli)

Grazie per la cortese attenzione Lorella Laghi

 

 




Commento inserito da Luciano Minghini in data 11/05/2009 21:06:50

Gentile sig.ra Laghi, le dico che la realizzazione di interventi di moderazione del traffico sono già stati realizzati in diversi altri quartieri con buoni risultati. A San Martino la cosa è un pò più difficile in quanto essendo le principali strade (Appennino, Monda e anche Persiani) considerate vie di scorrimento non è possibile metterci dossi per non ostacolare il possibile transito dei mezzi di soccorso. In genere interventi di rallentamento si fanno appunto per intere zone residenziali e non per singole vie, tuttavia, credo che la questione di via Malatesti si possa porre all'attenzione del Comitato di Quartiere per una prima valutazione per poi passarla al Comune. 




commenta questo articolo
PENCIL ©
Copyright 2006-2019
TUTTI I DIRITTI RISERVATI
 
     
torna su