22/09/2020 | 1028 articoli | 1066 commenti | 517 utenti iscritti | 2647 immagini | 15963331
login | registrati

Ultima iscrizione, Maria Angela B.

Ultimi e i più Cliccati
Argomenti

Settembre 2020
L M M G V S D
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930

- - - - - - -

Articolo inserito da Giancarlo Spada in data 17/11/2008
Sport Vari
letto 6319 volte in 11 anni 10 mesi e 12 giorni (1,46)
Campionato Giovanile High School Under 18.

FIDAF (Federazione Italiana di American Football)

Campionato Giovanile High School Under 18.

Sabato 8 novembre 2008 – Ore 19,00   -   Stadio “G .Casadei”  San Martino in Strada.

TITANS ROMAGNA vs DOVES BOLOGNA     -     26 – 7

Score

I° quarto:          #84 Nardi L. + #26 Schiassi Montanari U. (Doves)          TD                    0 - 7

                            #34 Mastrangelo M. (Titans)                                                TD                    6 - 7

II° quarto:         #84 Dotti L.  (Titans)                                                              TD                  12 - 7

                            #12 Migani M. (Titans)                                                          TD                  18 - 7         

                            #84 Dotti L.  (Titans)                                                              Trasf.             20 - 7                         

III° quarto:        --   -----                                                                                                               20 - 7                         

 IV° quarto:      #82 Caminiti F. (Titans)                                                         TD                  26 - 7                                                        

 

Serata tipicamente autunnale, umida e fredda, per l’esordio casalingo dei Giovani Titans Romagna che in questo Campionato High School 2008 FIDAF (Under 18) dovranno vedersela con i Doves Bologna. Il team di Coach Sclafani è composto per i tre quarti da giovani alla seconda partita ufficiale (la prima persa malamente a Roma contro i Marines Lazio), supportati da 5 elementi che l’anno passato avevano ottimamente  figurato nel campionato Under 17.

Al fischio d’inizio del Capo Arbitro signor Marco Sala, i giovani romagnoli incappano subito nella solita disattenzione che produce l’unico TD per i Doves: ritornano subito alla mente gli errori di inesperienza che sono stati fatali in quei di Roma, ma le tre settimane di lavoro del Coaching Staff hanno dato i loro frutti, i Titans si ricompattano e cominciano a macinare il loro gioco fatto di lanci corti sul TE e lunghi sui ricevitori, corse centrali dei RB che aprono squarci nella difesa felsinea. Il primo Touch Down non tarda ad arrivare e a metà del secondo quarto, si trovano in vantaggio per 12 a 7.

L’emozione dell’esordio casalingo di fronte ad un folto pubblico di amici, parenti, tifosi e curiosi, è rotta, i Titans non concedono più spazi agli avversari e chiudono il primo tempo con un eloquente 20 a 7.

Il terzo quarto mostra sostanzialmente la buona tenuta atletica dei padroni di casa ma non offre spunti degni di nota se non un fumble recuperato, alcuni bei lanci di Aldo Fiordoro, QB che alterna lanci a corse personali che strappano gli applausi dei presenti e la grinta agonistica di Ndreu Kristi, giovane CB che ha già esordito in prima squadra nel Campionato scorso.

Nell’ultimo quarto i Titans non lasciano giocare gli avversari che si affacciano più volte al limite della Red Zone romagnola senza mai riuscire a concludere le loro azioni d’attacco. Anzi sono proprio  i padroni di casa a rimpinguare lo score col TD di Caminiti Francesco che fissa il punteggio sul 26 a 7, per poi annullare l’ultimo tentativo felsineo ed “inginocchiarsi”  in attesa del fischio finale per ricevere gli applausi del proprio pubblico.

Un elogio a tutta la Squadra che si è ottimamente comportata nonostante le molte defezioni in organico ma una nota di merito, oltre per i già citati Fiordoro e Ndreu, va al running back Michael Mastrangelo, al defensive back Guy Serge Bitty e ai wide receiver Luca Dotti e Francesco Caminiti.

Il Coaching Staff (Sclafani, Galassi, Gozzi, Fiordoro e Abbondanza) sa che ha un gruppo di ragazzi che lo segue voglioso di apprendere e migliorarsi, a loro spetta il compito di traghettarli verso i Quarti di Finale, obiettivo minimo che la Società si è prefissata di ottenere e che i giovani “Titani” cercheranno di centrare. Con questa seconda partita i romagnoli affiancano i Marines Ostia ed i Fires Udine al comando del loro girone e sabato 15 novembre se la dovranno vedere in quei di Udine proprio con i locali Fires; un match dalle molte insidie e che darà i primi responsi sul cammino che porta ai Play Off.

fai conoscere questo articolo ad un amico


Commenti
 
commenta questo articolo
Non ci sono commenti su questo articolo, inseriscilo tu.
PENCIL ©
Copyright 2006-2020
TUTTI I DIRITTI RISERVATI
 
     
torna su