29/11/2020 | 1029 articoli | 1067 commenti | 517 utenti iscritti | 2650 immagini | 16448907
login | registrati

Ultima iscrizione, Maria Angela B.

Ultimi e i più Cliccati
Argomenti

Settembre 2020
L M M G V S D
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930

- - - - - - -

Articolo inserito da Andrea Gorini in data 26/09/2008
Storia
letto 11954 volte in 12 anni 2 mesi e 7 giorni (2,69)
S. Mart° V
Una cartina esposta in Vaticano dove si può vedere chiaramente "S. Mart° V"



fai conoscere questo articolo ad un amico


Commenti
 
Commento inserito da Gilberto Giorgetti in data 30/09/2008 21:06:49
www.vecchiazzano.it/p.asp?p=596&i=238
Osservando l’andamento delle mura di questa bella cartina di Forlì si desume che non sia inferiore al XVI secolo e denota anche l’importanza di certe località di quel tempo, come Villa S. Martino e S. Pietro in Arco.
S. Pietro in Arco è l’attuale Villa Rovere, dove anticamente c’era la chiesa di Santa Maria in S. Pietro d’Arco. Secondo la tradizione prese il nome da un arco che era sul ponte che divideva Villa Rovere da Terra del Sole (nella cartina Città del Sole), ovvero dove la dogana separava la Romagna dalla Toscana. Oggi l’antica chiesa non esiste più e accanto ad essa è stata costruita quella dedicata a Santa Maria della Rovere, innalzata in onore ad un’immagine della Madonna dipinta nel 1623 e posta in venerazione presso un’antica quercia in S. Pietro d’Arco. Dal 1629 venerata dentro l’attuale chiesa.
Un altro particolare è che non viene citato il fiume Montone ed il Rabbi è descritto come fiume Fiumana. Inoltre è sbagliato il percorso del fiume a S. Lorenzo (il Rabbi viene congiunto al Montone) e il percorso del canale di Ravaldino ( non viene fatto partire da Calanco in S. Lorenzo in Noceto, ma dal Rabbi all’incontro col Montone sotto Vecchiazzano, poi viene fatto girare a nord-ovest attorno alle mura di Forlì).
Il fiume Ronco è ricordato come Ause e la raffigurazione dei draghi dalla parte di Tissello (Fisello) e vicino a Castnuovo (C.nouo) potrebbero rappresentare delle zone ancora paludose.
Gilberto



commenta questo articolo
PENCIL ©
Copyright 2006-2020
TUTTI I DIRITTI RISERVATI
 
     
torna su