07/04/2020 | 1022 articoli | 1062 commenti | 516 utenti iscritti | 2637 immagini | 14966327
login | registrati

Ultima iscrizione, Davide C.

Ultimi e i più Cliccati
Argomenti

Aprile 2020
L M M G V S D
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930

- - - - - - -

Articolo inserito da Nevio Fabbri in data 15/09/2008
Sport Vari
letto 4849 volte in 11 anni 6 mesi e 27 giorni (1,15)
Presentazione
Sono Nevio Fabbri, di S.Lorenzo in Noceto ma tristemente noto anche per i miei trascorsi di presidente della ex circoscrizione n.7 (dal 1978 al 1985). Erano anni in cui SMartino è cresciuta andando con il volontariato a darsi un assetto per quanto riguarda l'impiantistica sportiva (vedi il polisportivo i cui spogliatoi, è bene rammentarlo a qualcuno, furono costruiti essenzialmente con il lavoro volontario di tanti sanmartinesi che Bruno Cantarelli (il mitico e indimenticabile Binda) e Terzino Corsi coordinavano nei fine settimana o nei momenti liberi. E il lunedì c'era sempre da imbufalirsi con l'in Braschi perchè nella fornitura di materiali dimenticava sempre qualcosa o mandava materiali non sufficienti al lavoro che poi si riusciva a svolgere. E ancora ricordo benissimi un Consiglio di Circoscrizione in cui l'ing Dell'Aquila ci presentò il primo progetto per la palestra Marabini: non eravamo d'accordo su niente perchè volevamo un impianto (e Zannioboni sindaco era ben d'accordo) che ponesse basi per prospettive future: la proposta prevedeva una palestrina 12x24 senza spogliatoi ad esclusivo servizio della scuola elementare). Facemmo le 4 di mattima (ricordo gli sbuffi di Dell'Aquila e le precisazioni dell'allora assessore Bertaccini) però uscì il progetto della attuale palestra che avrà tanti difetti ma che sta dando un impulso notevole alla pratica sportiva e una crescita esponenziale a quanti vogliono aggregarsi alle discipline (in palestra) della polisportiva SanMartinese. Ora mi occupo di pattinaggio a rotelle e vorrei tanto fare pattinare i ragazzi anche nella palestra di San Martino visto che la Tre Martiri fondata tanti anni fa da Gino Bertaccini è ancora negli albi federali come società di pattinaggio in quanto, non solo per memoria storica, abbiamo ritenuto di salvarla. E ora la vorrei rilanciare come società attiva: è utopia chiedere a S.Martino e alla polisportiva una mano non per me ma per itanti ragazzi anche di S.Martino che vorrebbero pattinare? E' stato fatto un nuovo pavimento in parquet di legno: le rotelle non rovinano il parquet visto che in tante città d'Italia e del mondo si pattina in impianti con tali caratteristiche (basta guardare il RAI SPORT Sat le partite di hockey) senza che i Comuni o i Gestori abbiano da ridire. Credo che possiamo trovare una via di accomodamento senza pregiudicare equilibri. Ringrazio per la ospitalità e saluto cordialmente Nevio Fabbri presidente comitato prov.le federazione italiana hockey e pattinaggio

fai conoscere questo articolo ad un amico


Commenti
 
Commento inserito da Nevio Fabbri in data 15/08/2010 14:38:31

Ho fatto, nei Vostri confronti, il vagabondo. Eppure il 2010 per le rotelle forlivesi è stato un anno eccellente sia per i risultati che per le manifestazioni proposte. Proprio nei giorni scorsi al pattinodromo Patrignani si è  svolta una 3 giorni di pattinaggio corsa di alto livello tecnico-agonistico con la partecipazione complessivamente di oltre 700 atleti con la presenza di alcuni atleti delle Nazionali di Germania, Francia, belgio e Ungheria reduci dai campionati europei di S.Benedetto del Tronto. Tanta gente sulle tribune proprio perchè gli amici di Forlì Roller hanno proposto gare in orario serale-notturno. E poi ci sarà un favoloso, dal punto di vista organizzativo, ottobre: coppa Italia (internazionale di pattinaggio artistico 15-16-17 ottobre al pattinodromo coperto con 10 nazionali) finale trofei Challange Nazionali (palaCredito di Romagna 23-24 ottobre) e campionati nazionali UISP indoor di pattinaggio corsa. Tanti risultati positivi sia di pattinaggio corsa che di pattinaggio artistico con il ritorno in Nazionale di Ylenia Zanotti e il ritorno alle competizioni, dopo due anni di stop, per Enrico Fabbri che in coppia con Laura Marzocchini ha conquistato il titolo italiano di specialità, ha partecipato alla prima tappa del Gran Prix (a Bogotà) vincendola e parteciperà ai prossimi campionati del mondo in Portogallo fine novembre. Grande deisderio: riportare il pattinaggio a S:Martino In strada in quella palestra che ormai 25 anni fa inaugurammo: sarebbe lo scoop ma sopratutto, visto che Tre Martiri lavora, far rivivere re Martiri nel paese ove 60 anni fa è stata fondata da Gino. Sono paziente eprima o poi ci riesco. Grazie per la ospitalità Nevio Fabbri




Commento inserito da Nevio Fabbri in data 17/07/2011 16:14:06

Rotelle ardenti a Forlì. Temperatura a parte con la organizzazione di Forlì Roller e il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, della provincia di Forlì-Cesena e dei Comuni di Forlì e Predappio è in programma sabato 31 luglio con partenza dal pattinodromo Patrignani di via Spazzoli la Forlì-Predappio Alta valida quest'anno come campionato italiano di maratona. Il percorso: Viale Spazzoli-via Campo di Marte-Via Deciop Raggi-Via Bidente-via Monda-Via Maguaia-viale Appennino-via Mario Persiani-via B:Brandi-via balestra via Cavalletto-Via Monda-viale Appennino-via Provinciale (fino a Predappio) via Zoli (arrivo a Predappiop alta ) per circa km 42 E' una bella cavalcata con un percorso oltremodo duro e selettivo, che permette (vedi discesa della Monda) di raggiungere anche delle belle velocotà. Organizza Forlì Roller che il 31 luglio al pattinodromo Patrignani di viale Spazzoli organizza il 28° Gran Premo Città di Forlì di pattinaggio corsa. SOno due grandi eventi rotellistici che saranno presentati alla Città, alle Autorità giovedì 21 luglio ore 11 con la presenza del sindaco di Forlì Roberto Balzani, del Sindaco di Predappio Giorgio Frassineti e del Vice Presidente della Federazione Italiana Hockey e Pattinaggio Michele Grandolfo. Mi auguro dagli amici di S.Martino (sportivi doc) una mano per gestire al meglio i punti critici (immissione in via Malguaia) e poi da via Monda verso Predappio . Nevio Fabbri

E' una bella cavalcata




Commento inserito da Nevio Fabbri in data 24/07/2011 13:26:51

Conto alla rovescia aperto: mancano 6 giorni allo svolgimento della Forlì-Predappio (percorso ampiamente modificarto) di circa 42 km. Il Referente del settore Tecnico della Federazione ha visionato ieri il percorso e d'accordo con Forlì Foller ha proposto alcune modifiche al percorso sopratutto per garantire al meglio la sicurezza dei partecipanti. Per contendersi 6 maglie tricolori (tanti sono i titoli in palio per la ctegoria master) 120 iscritti, a cui si aggiungeranno almeno altri 200 ragazzi/e delle categorie juniores e seniores. E Forlì Roller ha fatto le robe in grande innanzi tutto per la sicurezza mobilitando Polizia Provinciale (2 pattuglie) Vigili Urbani di Forlì (ai semafori e 2 motoclisti e due auto) l'AVM (trasporto) ELCAS (trasporti sanitari 3 ambuulanze attrezzate) i Vigili Urbani di Predappio, i Carabinieri di S.Martino e Predappio  e oltre 60 volontari che daranno un grande contributo in alcuni punti critici del percorso. E a Predappio Alta, prima delle premiazioni, festa offerta dagli operatori della piazzetta e dalla Pro Loco di Gastone Turci . E doemico 31 luglio al pattinodromo Patrignani (con 350 iscritti) rivincita con gare su pista.-




commenta questo articolo
PENCIL ©
Copyright 2006-2020
TUTTI I DIRITTI RISERVATI
 
     
torna su