03/03/2021 | 1033 articoli | 1075 commenti | 521 utenti iscritti | 2659 immagini | 17291198
login | registrati

Ultima iscrizione, Emilio B.

Ultimi e i più Cliccati
Argomenti

Marzo 2021
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

- - - - - - -

Articolo inserito da Giancarlo Spada in data 06/06/2008
Sport Vari
letto 8003 volte in 12 anni 9 mesi e 3 giorni (1,72)
American Bowl, una festa del football - June 3 2008
Com’era ovvio e prevedibile, l’American Bowl 2008 si è concluso con la vittoria degli ospiti, il college USA Rose Hulman Istitute of Tecnology, che ha battuto la selezione Lenaf per 89-0. Ovvio e prevedibile, ma comunque bello. Bello perchè la squadra Lenaf ha giocato davvero come una squadra, con uno spirito di gruppo che li ha portati a giocare la partita intera, senza che la mercy rule venisse applicata. Bello perchè i ragazzi in campo hanno potuto misurarsi ed imparare da un grande avversario. Non c’era modoe non c’era speranza per un risultato diverso, ma è importante tutto il cammino fatto per arrivare alla partita e non solo la partita stessa. Lenaf è riuscita a mettere insieme un coaching staff che ha potuto condividere comptenze ed esperienze, ed una squadra di giocatori che hanno saputo cpgliere l’occasione e vivere un’esperienza esaltante. Decisamente un esperimento riuscito, che andrà ripetuto.

La partita è stata dedicata a Brandon Couch, giocatore di Rose Hulman recentemente scomparso in un incidente stradale, a lui è stato dedicato il trofeo. MVP della partita è stato il runningback USA Tim Shrock, autore di un TD su corsa ed uno su kickoff return, mentre il premio messo in palio da AIGFA per l’MVP di lega è andato al cantro dei Barbari Roma Marco Barbanti.

Dopo la partita, squadre e staff si sono rese protagoniste di una grande festa, con brindisi, canti e scambio di gadgets.

fai conoscere questo articolo ad un amico


Commenti
 
commenta questo articolo
Non ci sono commenti su questo articolo, inseriscilo tu.
PENCIL ©
Copyright 2006-2021
TUTTI I DIRITTI RISERVATI
 
     
torna su