25/02/2020 | 1020 articoli | 1062 commenti | 515 utenti iscritti | 2631 immagini | 14767007
login | registrati

Ultima iscrizione, Igor  B .

Ultimi e i più Cliccati
Argomenti

Febbraio 2020
L M M G V S D
12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829

- - - - - - -

Articolo inserito da SanMartinoinStrada.com in data 11/12/2019
Il paese
tratto da F.T.
letto 232 volte in 2 mesi e 16 giorni (3,05)
Terzo lotto della tangenziale, raccolta di firme per non "tagliare" via Cangini

l Comune si confronterà con la popolazione di San Martino in Strada dopo un incontro che i funzionari stessi del municipio avranno con l'Anas per il problema dell'interferenza tra il terzo lotto della tangenziale e via Fratelli Cangini, che resterebbe “tagliata” per la scelta di Anas di revisionare il progetto, accorciando il tunnel previsto in quel punto. Lo promette l'assessore alla Viabilità Giuseppe Petetta: “Il 18 dicembre si tiene un incontro con Anas in cui discuteremo tutte le osservazioni al progetto, aspettiamo il risultato dell'incontro e incontreremo successivamente i cittadini”.

A sollevare nuovamente la questione nel Consiglio comunale di lunedì pomeriggio è stato Massimo Marchi, consigliere di Italia Viva, che ha proposto un question time rilevando che si è tenuta recentemente “un'assemblea pubblica del quartiere San Martino in Strada, senza la presenza di tecnici del Comune, in cui è stato espresso timore per le modifiche prodotte per un'eccessiva pendenza della rampa di accesso al tunnel sotto via Cangini; è stata avviata una raccolta di firme per tornare al progetto originario o cercare una soluzione alternativa per evitare il taglio di via Cangini, tanto che il quartiere ha già inviato una lettera ad Anas e al Comune”.

Petetta ricorda che si tratta di una “variante al progetto validata nel marzo 2019 dalla precedente amministrazione senza avvisare il territorio. A settembre siamo stati convocati da Anas e abbiamo preso atto delle modifiche che sul territorio potevano avere un impatto, tanto che abbiamo chiesto un notifica pubblica dei cambiamenti, fatta il 16 ottobre, con possibilità di osservazioni fino a 16 dicembre”. Su via Cangini, conclude Petetta “sono arrivate diverse osservazioni sia del Quartiere e altri residenti di quel tratto”.

E conclude l'assessore: “La modifica del progetto dipende da un adeguamento ad una nuova normativa che prevede con pendenze diverse a quelle progettate nel 2010, questo ha obbligato Anas ad accorciare la galleria, con un risparmio economico, ma tutto dipende tutto da una nuova normativa”. Marchi si augura che si trovi “una soluzione tecnica che ovvi il problema”.

Il timore è che il progetto della nuovo lotto della Tangenziale (il tratto tra San Martino in Strada e l'ospedale) renderà più difficile la fruibilità di via Fratelli Cangini, con una bretella che prevede il restringimento della carreggiata e, temono i residenti, lo spostamento delle corse della linee di trasporto pubblico 5 e 5A. Il nuovo progetto prevede il restringimento della carreggiata con la realizzazione di una bretella che interferisce su una possibile urbanizzazione prevista da piano regolatore.

www.google.com/maps

fai conoscere questo articolo ad un amico


Commenti
 
commenta questo articolo
Non ci sono commenti su questo articolo, inseriscilo tu.
PENCIL ©
Copyright 2006-2020
TUTTI I DIRITTI RISERVATI
 
     
torna su