20/10/2019 | 1013 articoli | 1055 commenti | 513 utenti iscritti | 2614 immagini | 14118685
login | registrati

Ultima iscrizione, Luigi M.

Ultimi e i più Cliccati
Argomenti

Ottobre 2019
L M M G V S D
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

- - - - - - -

Articolo inserito da Roberto Brunelli in data 21/04/2013
Personaggi
letto 4514 volte in 6 anni 6 mesi e 3 giorni (1,9)
Santolini Enzo
Da tanto tempo volevo scrivere sul sito di San Martino in Strada di un suo abitante, ma fino all'ultimo non sapevo dove inserire la cosa. Parlo di Santolini Enzo, padre del mio compagno di classe Marco e di Stefano. Santolini “mente vulcanica ed inesauribile” che in occasione del 150° dell’unità d’Italia e del XVIII raduno dell’Associazione nazionale dei Vigili del Fuoco del C.N., ha  pensato, elaborato, generato e portato a termine un’impresa che definire singolare, storica, memorabile è il minimo con cui si possa qualificare, l“Eroica pompieri” un gruppo di “pompieri ciclisti” che ha percorso gli oltre 430 km che uniscono Forlì a Torino, su bici storiche dei Pompieri in uso nella seconda metà dell’800 ai primi decenni del 1900, attraversando i territori di 67 Comuni incontrando sindaci ed amministratori. Da sempre apprezzato attore teatrale dialettale e stato tra i fondatori della Compagnia Teatrale di Vecchiazzano CVI DE MI PAES :

Ma la cosa che lo rende "Personaggio" deriva a mio avviso dalla sua lunga militanza a Forlì nel Corpo Nazionale dei "Vigili del Fuoco" e della sua esperienza in Irpinia in occasione del terremoto del 1980. Ricordo oggi come allora quando il padre del mio compagno di classe venne a presentare alla Scuola elementare "A. Focaccia" le foto/diapositive da lui scattate durante quella tragica esperienza, essendo per noi tutti bambini presenti esempio ed incarnazione di quegli ideali di solidarietà ed unita nazionale che credo abbiano ispirato le nostre azioni/gesta/vite negli anni a venire. Santolini è la dimostrazione, la testimonianza che senza essere "un superman" si può con il proprio impegno, passione, dedizione essere ricordato ancor oggi a più di 30anni di distanza con ammirazione e gratitudine.

Spero che leggendoci, Enzo voglia qui omaggiare al sito di San Martino alcuni di quei memorabili scatti della sua esperienza in Irpinia

Nella foto sotto l'immagine simbolo di quella immane tragedia:

 

fai conoscere questo articolo ad un amico


Commenti
 
commenta questo articolo
Non ci sono commenti su questo articolo, inseriscilo tu.
PENCIL ©
Copyright 2006-2019
TUTTI I DIRITTI RISERVATI
 
     
torna su